Loading

Edizione numero 36 del rally 'Il Ciocco e Valle del Serchio'
Tutto pronto per il 36esimo rally 'Il Ciocco e Valle Serchio', in programma nel weekend dal 22 al 24 marzo prossimi e che aprirà, come da tradizione, il Campionato Italiano Rally, e sarà il primo degli otto appuntamenti del calendario 2013. 
Sarà un rally del Ciocco completamente nuovo quello uscito dal “laboratorio” organizzativo di O.S.E. (Organization Sport Events), costruito con un occhio ai rally del passato: in particolare la prima tappa presenta una struttura molto più impegnativa e probante per vetture ed equipaggi. Altra novità di grande rilievo la partenza dalla nota città di Forte dei Marmi, perla della Versilia. Per Andrea Marcucci: “Il rally evento anche di valore economico e promozionale per il territorio”. 

Ben dodici prove speciali nella prima tappa, per un totale di quasi 120 km cronometrati. Altra novità, oltre alla nuova sede di partenza, è che in questa prima tappa, dopo un Parco Assistenza di apertura giornata, le vetture rivedranno i meccanici solo dopo avere disputato sei prove speciali (tre da ripetere) e ben 60 km di prove speciali. Anche la seconda parte della prima tappa prevede sei prove speciali, che i concorrenti affronteranno tutte di seguito, fino all’arrivo al Ciocco. Unica concessione il rifornimento carburante, ogni tre prove speciali. Dunque un rally del Ciocco new-look, ma che vuole rispolverare l’aspetto del rally nella sua accezione di gara anche di resistenza e strategia, oltrechè di velocità in speciale.

La seconda tappa, invece, prevista per domenica 24 marzo, in ossequio alle nuove normative Csai, sarà più breve, si concluderà alle ore 13.00, ma anche in questo caso le quattro prove speciali in programma (due da ripetere) saranno disputate tutte d’un fiato, prima dell’arrivo finale, confermato nella cornice della suggestiva Porta Ariostesca di Castelnuovo Garfagnana.

Oltre alla validità per il Campionato Italiano Rally, il rally Il Ciocco e Valle del Serchio vedrà il debutto del nuovo Trofeo Nazionale Rally, che si articola solo sulla prima tappa del rally maggiore e avrà classifiche e premi distinti da quelli riservati al 36° rally Il Ciocco e Valle del Serchio. Sulla intera prima tappa, con ben 120 km di prove speciali, vivrà anche la gara valevole per il Challenge di 6^ Zona: una occasione imperdibile, per i protagonisti della combattuta Zona toscana, per affrontare un rally davvero impegnativo, che vedranno raddoppiare gli eventuali punteggi acquisiti, grazie al coefficiente doppio di validità per il Challenge di Zona.

Lo scorso anno trionfò la coppia Paolo Andreucci con Anna Andreussi, a bordo della Peugeot 207 S2000 conducendo in testa dall'inizio alla fine. Al secondo posto Scandola-D'Amore (Skoda Fabia S2000) e al terzo Perico-Carrara (Peugeot 207 S2000). Tutte le info su www.cioccorally.it.

dal 22/03/2013
al 24/03/2013

La leggenda è riferibile all'epoca del vescovo Rangerio (1097-1112), quando fu redatta una Relatio de revelatione sive inventione ac translatione sacratissimi vultus (Racconto della creazione, scoperta e traslazione del santissimo volto). In questa relatio viene fissato il racconto dell'arrivo a Luni, e successivamente a Lucca, nel 742, di una immagine scolpita da quel Nicodemo che, con Giuseppe d'Arimatea, depose Cristo nel sepolcro. La leggenda riporta anche che Nicodemo si sarebbe trovato di fronte all'impossibilità di riprodurre il volto del Messia e che l'immagine sarebbe stata da lui ritrovata già scolpita in modo miracoloso. 
 
La leggenda continua raccontando che per sfuggire alla minaccia di distruzione essa venisse posta su una nave priva di equipaggio, lasciata libera di navigare a tutti i venti, che infine giunse nel Tirreno, di fronte al porto di Luni.


Luminara di Santa Croce


La nave avrebbe resistito ad ogni tentativo di abbordaggio da parte dei lunensi, salvo poi approdare spontaneamente a riva dopo l'esortazione del vescovo di Lucca Giovanni I, giunto nel frattempo nella zona dopo essere stato avvisato in sogno della presenza sulla nave del Volto Santo.  
 
Una volta portato a terra, il crocifisso fu ancora disputato da lunensi e lucchesi, ma altri segni divini vollero che il crocifisso venisse condotto a Lucca, e alla fine i lunensi furono costretti a rinunciare al possesso della reliquia, ricevendo in compensazione un'ampolla del Sangue di Cristo prelevata da dentro il crocifisso. Tale reliquia è ancora venerata a Sarzana, essendovi giunta dopo l'abbandono di Luni. 

I lucchesi accolsero immediatamente con grande venerazione il crocifisso del Volto Santo, il quale fu posto nellaBasilica di S.Frediano. Al mattino seguente però, il Volto Santo era sparito. Fu però ritrovato in un orto nelle immediate vicinanze della Cattedrale di S.Martino: individuato come un 'segno' miracoloso, il Crocifisso del Volto Santo resta tutt'oggi nel Duomo di Lucca. 

 


dal 13/09/2014
al 13/09/2014

Anche quest’anno Seravezza Fotografia conferma le proprie linee guida presentando un programma ricco di eventi di grande spessore e qualità, primo fra tutti la mostra personale del fotografo belga Bart Herreman dal titolo “Esefossevero” nelle sale del Palazzo Mediceo. La mostra fotografica rimarrà aperta per tutta la durata della rassegna. Una raccolta di ottanta fotografie che comprendono immagini fotografiche della sua ricerca creando un mondo di fantasie e surrealismo: animali e personaggi vengono rappresentati all'interno di un mondo che di volta in volta raffigura luoghi improbabili e momenti quotidiani. 

Uno dei capitoli della ricerca fotografica di Bart Herreman è 'Twiga' (giraffa in lingua swahili) che ispira il suo libro di fotografie omonimo; Twiga lo segue in questo cammino fatto di visioni, viaggi e mondi al limite della realtà. Questo capitolo farà parte della mostra assieme ad altre fotografie fantasiosamente costruite.

La manifestazione prevede anche cinque esposizioni fotografiche nelle Scuderie Granducali adiacenti al Palazzo Mediceo.

Altre mostre saranno esposte presso il Museo del Lavoro e delle Tradizioni Popolari della Versilia Storica, alla Birreria “La Casa sul fiume” .

Non mancheranno i workshop, corsi di fotografia e incontri di cultura fotografica e la lettura di porfoli fotografici a cura della Fiaf .

La mostra “Esefossevero” di Bart Herreman sarà aperta dal 23 marzo al 9 giugno 2013 nel Palazzo Mediceo di Seravezza via del Palazzo 358, Seravezza (Lu), dal giovedì al sabato 15.00-20.00 e la domenica 10.30-12.30 e 15.00-20.00.

Il biglietto d’ingresso è di 6 euro (intero) e 4 euro (ridotto).

dal 23/03/2013
al 09/06/2013

STEVIE WONDER IN CONCERT

dal 20/07/2014
al 20/07/2014

Jeff Beck, Eagles, Elisa, Panariello, Prodigy, Emma, Elisa e tanti altri

dal 01/07/2014
al 31/07/2014

WITH VERY SPECIAL GUEST

dal 26/07/2014
al 26/07/2014

THE PRODIGY IN CONCERT

dal 10/07/2014
al 10/07/2014

Torna il tour delle ville con degustazioni di tè e visite ai giardini
In occasione della XXIV edizione della Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia in programma a marzo (9-10, 16-17 e 23-24) torna il ‘Tour delle Camelie in Villa ’con visite ai giardini e degustazioni di tè. Un’iniziativa giunta alla terza edizione che ha riscosso molto successo tra i visitatori. Un percorso ricco di appuntamenti, alla scoperta di alcune delle più belle dimore del capannorese, che per l’occasione apriranno i battenti al pubblico con la possibilità di assistere anche ad eventi culturali di sicuro interesse.

Otto le ville che fanno parte del circuito suddiviso in nord e sud:

Tour delle Ville del Nord: Villa Lazzareschi, Camigliano; Villa Mazzarosa, Segromigno in Monte; Villa Mansi, Segromigno in Monte; Villa Reale, Marlia, Villa Torrigiani, Camigliano.

Tour Ville del Sud: Tenuta dello Scompiglio, Vorno; Villa Nardi, Massa Pisana; Villa Tani, Pieve S.Paolo.

Sarà possibile raggiungere le ville con un servizio navetta con capolinea al Pip di Carraia dove, grazie ad un servizio offerto dal Comune, saranno presenti guide turistiche che forniranno informazioni non solo sulla mostra, ma anche su tutto il territorio e sulle possibilità di visite guidate ed escursioni. Guide turistiche saranno anche a bordo delle navette e al Borgo delle camelie per visite guidate. Accanto al Tour camelie in villa quest’anno la mostra delle camelie offre altri nuovi itinerari di interesse prettamente naturalistico. Si tratta di escursioni sui sentieri del nord (partenza stazione ferroviaria Lucca- arrivo Borgo delle Camelie) e del sud (partenza Foro Boario- arrivo Villa Lazzareschi) con le guide ambientali (Agat), un servizio anche questo offerto dal Comune.

Tour delle Ville del Nord:

Villa Lazzareschi: degustazioni gratuite di tè indiani: Darjeeling, Assam, Orange Pekoe.

Mostra permanente di cesti fatti a mano del cestaio Roberto Bottaini, mostra di sculture di intrecci metallici d’autore; apparecchiature dei tè di Villa Lazzareschi; ‘Il Giardino delle Idee’,

mostra permanente di Camelie, piante aromatiche e altre varietà con possibilità di acquisto; degustazione olfattiva di oli essenziali guidata da Sara Galantuomini; dimostrazione di arte floreale; laboratorio sul baco da seta a cura di Stefania Maffei; ‘Non solo cotone’ di Santini Tiziana bigiotteria; assaggio e acquisto di prodotti tipici (apicoltura il Frantoio), cucinare con i fiori e apparecchiare la tavola in ecocompatibilità, Mago wooland Onofrio e la leggenda della villa, degustazione di vini dell’azienda agricola Maria Selmi. L’ultimo week end arriverà la Signora delle camelie che indosserà un abito da sposa offerto da Dimmidisì Sposi. Sarà presente anche un evento legato ai Manga. Il 9/10 e 23/24 marzo Ecolifestyle e design di fare 2.0. Giorni di apertura: 9-10, 16-17, 23-24 marzo, orario apertura: 11.00 – 18.00, orario degustazioni tè: 15.00 – 18.00. Ingresso gratuito.

Villa Mazzarosa: degustazioni gratuite tè cinesi Lung-Ching, Tie Kan Yin, Pu-erh. Esposizione e vendita antiche camelie e piante esotiche all’interno del parco. Esposizione e vendita prodotti tipici e alimentari capannoresi. Giorni di apertura: 9-10, 16-17, 23-24 marzo. Orario apertura: 10.30 – 17.30. Orario e giorni degustazioni tè: 14.00 – 17.00 domenica 10, 17, 24 marzo. Biglietto ingresso: € 5,00. Ingresso gratuito per i possessori del biglietto della Mostra e per i ragazzi fino a 18 anni solo se accompagnati.

Solo visita al giardino:

Villa Mansi: giorni di apertura: 9-10, 16-17, 23-24 marzo 2013. Orario apertura: 10.00-13.00 e 14.00-17.00. Biglietto di ingresso: € 8,00. Biglietto ingresso: € 5,00 per i possessori del biglietto della Mostra. Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 14 anni.

Villa Reale: giorni di apertura: 9-10, 16-17, 23-24 marzo. Orario apertura: 09.00 – 18.00.

Biglietto ingresso: € 5,00. Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 14 anni.

Villa Torrigiani, giorni di apertura: 9-10, 16-17, 23-24 marzo. Orario di apertura: 10.00-13.00 e 14.00-18.00. Biglietto di ingresso solo parco: euro 7,00. Biglietto ingresso: € 5,00 per i possessori del biglietto della Mostra. Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 14 anni.

Tour delle Ville del Sud:

Tenuta dello Scompiglio: degustazioni gratuite di tè: Turkia Rizè (Turchia), Jasmine dragon phoenix pearl (Cina), Nuwara (Ceylon). Giorni di apertura: domenica 10, 17 e 24 marzo, orario apertura: 10.00 – 17.30, orario degustazioni tè: 14.30 – 17.30.Ingresso gratuito.

Solo visita al giardino:

Villa Nardi: (Visita alla camelia più grande d’Italia),giorni di apertura: 9-10, 16-17, 23-24 marzo. Orario apertura: 14.00 – 18.00. Biglietto ingresso: € 5,00.Ingresso gratuito per i possessori del biglietto della Mostra e per i ragazzi fino ai 14 anni.

Villa Tani: giorni di apertura: 9-10, 16-17, 23-24 marzo. Orario apertura: 10.00 – 18.00

Ingresso gratuito.

dal 09/03/2013
al 24/03/2013

ASCOM - Associazione commercianti Viareggio
Organizza la 5°edizione di:

SAPORI E SAPERI

30-31 Marzo e 1° Aprile
Terrazza della Repubblica a Viareggio

Sapori E Saperi
Pasqua e pasquetta
dal 30/03/2013
al 01/04/2013

Dove:
Terrazza della Repubblica
Viareggio (LU)
Toscana - Italia

Per maggiori informazioni:
info evento Tel: 0584/962646
e-mail segreteria@ascomviareggio.it

dal 30/03/2013
al 01/04/2013